Nancy Zhou - Leonardo Finotti

Vai ai contenuti

Nancy Zhou

I Nostri Artisti > Violinisti

Stagione 2019/20

Disponibilità dei periodi: varie e su richiesta

Concerti proposti per la stagione 2019/20:

 
Mendelssohn concerto in Mi minore Op. 64
 
Tchaikovsky concerto in Re maggiore Op. 35
 
Sibelius concerto in Re minore Op. 47
 
Bruch concerto in Sol minore
 
Brahms concerto in Re maggiore Op. 77
 
Mozart concerto n.5 in La maggiore

Prokofiev secondo concerto

Nancy Zhou
Violinista
 

Primo premio ai Concorsi di Harbin ( Cina)  e Isaac Stern di Shangai nel 2018

La violinista americana Nancy Zhou, uno dei migliori talenti violinistici del momento, sta costruendo una carriera  artistica di rilievo internazionale dopo aver ottenuto il primo premio ai Concorsi di Harbin in Cina e all’Isaac Stern Competition a Shanghai nel corso del 2018. Gli appuntamenti più significativi della stagione 2019 vedranno Nancy impegnata nel concerto di Gala per il nuovo anno a New York con la Harbin Symphony e Muhai Tang come direttore, in concerti con la Shanghai Symphony e Jaap van Zweden e in un tour con Long Yu che segnerà il suo debutto con la China Philarmonic e la Guangzhou Symphony. In Europa, l’interprete suonerà con la Sinfonica della Galizia in Spagna e con la Macao Youth Orchestra in Portogallo e in Germania. L’anno 2019 segnerà altresì il suo debutto alla Carnagie Hall con la New York String Orchestra diretta da Jaime Laredo. Gli appuntamenti più significativi del 2020 predevono collaborazioni con l’orchestra del Kansas e Peter Oundjian, la San Diego Symphony e Eun Soo Kim, la IRIS Orchestra e Michael Stern e la Rogue Valley Symphony. Effettuerà anche un tour in Sud America con la China Philarmonic. A conclusione del 2020, la violinista si esibirà con la Osaka Symphony nel concerto di commemorazione per i 100 anni della nascita del violinista Isaac Stern. Fin da giovanissima, Nancy ha avuto modo di esibirsi spesso con varie orchestre, acquisendo una notevole esperienza solistica: con la Sant Antonio Symphony all’età di 14 anni, con la Royal Stocholm Philarmonic, la Munich Symphony, la Finnish Radio Symphony, l’orchestra di San Pietroburgo, la Shenzen Symphony e molte altre. Anche alla musica da camera l’artista ha riservato una buona parte del proprio impegno: i Festival di Ravinia, del Mecklenburg- Vorpommern e di Verbier, le Associazione Formosa e la Encore Chamber Music di Taiwan l’hanno invitata in varie occasioni in questa veste. Nata a San Antonio nel Texas, Nancy ha iniziato lo studio del violino all’età di 4 anni sotto la guida del padre Long Zhou, che è rimasto nel tempo il suo punto di riferimento artistico costante. Successivamente, la violinista ha frequentato il Conservatorio del New England sotto la guida di Miriam Fried, laureandosi nello stesso tempo in Lettere all’Università di Harvard. Nel 2008 la violinista tedesca Anne-Sophie Mutter l’ha voluta come studente  della propria Fondazione, alla quale ha offerto, attraverso comuni esibizioni in tutto il mondo, l’opportunità di usufruire dei suoi preziosi consigli e suggerimenti artistici per vari anni. Attualmente la violinista è artista in residenza alla Cappella Musicale della Regina del Belgio a Bruxelles per un periodo di studio con il violinista Augustin Dumay. Nancy suona un violino di Guarneri del Gesù del 1742, messo a sua disposizione dal un collezionista privato.



Cookie e Privacy Policy                                                                                         Contatti
Torna ai contenuti