Maximilian Hornung - Leonardo Finotti

Vai ai contenuti

Maximilian Hornung

I Nostri Artisti > Violoncellisti


www.maximilianhornung.com

Stagione 2017 2018
Periodi disponibili: da Ottobre 2017a Maggio 2018

Repertorio con Orchestra :
V. Azarashvili Concerto oer cello e archi (1978)
C.P.E. Bach Concerto  in La maggiore Wq 172
S. Barber Concerto op. 22
Beethoven Triplo  Concerto op. 56
L. Bernstein Tre Meditazioni da "Mass"
E. Bloch Schelomo
L. Boccherini vari concerti
J. Brahms Concerto for Violin and Cello in A minor op. 102
M. Bruch Kol Nidrei op. 47
Jean-Louis Duport Concerto  in Mi  minore
A. Dvorak Concerto  op. 104
Waldesruhe op. 68 No. 5  Rondò in Sol minore  op. 94
E. Elgar Concerto in Mi minore op. 85
F. Gulda Concerto per cello e fiati
J.M. Haydn Concerto in Si bem.maggiore
J.Haydn Concerti in Do magg e in Re maggiore
Richard Heller Concerto Gedeckte Farben, op. 50
Victor Herbert Concerto No. 1 in Re magg. Concerto No. 2 in Mi minore  7 Pezzi per cello e archi
A. Katchaturian Concerto
E. W. Korngold Concerto
E. Lalo Concerto
W. Lutoslawski Concerto
Johan de Meij Casanova per Violoncello e orch.di fiati  
H. Pfitzner Concerto No. 1 in Sol maggiore op. 42
S. Prokofiev Sinfonia Concertante op. 125
C. Saint-Saens Concerto in La minore  No. 1 op. 33
Suite per cello Violoncello op. 16
O. Schoeck Concerto per Violoncello e Archi
R. Schumann Concerto in La minore op. 129
D. Schostakovitch Concerto No. 1 op. 107 Concerto No. 2 op. 126
R. Strauss Don Chisciotte op. 35 Romanze in Fa maggiore op.13
P. Tchaikovsky Variazioni Rococò op. 33 Pezzo capriccioso op. 62
A. Vivaldi vari concerti
Yehudi Wyner Cello Concerto Prologue e Narrative
Sulkhan Zinzadze Concerto No. 2






Maximilian Hornung
Violoncello

Premio German Music Council's Competition 2005

                            Premio Europeo della Cultura 2015 della Fondazione Pro Europa



"…Hornung sembra arrivare da un altro pianeta. Un artista che ha raggiunto una precoce maturità e che sa unire l'imperturbabile confidenza di un veterano interprete con il giovanile abbandono di una recluta " (Die ZEIT)

Musicalità penetrante,  esatta percezione dello stile,  sorprendente maturità interpretativa : queste le qualità che il giovane violoncellista Maximilian Hornung, vincitore nel 2005 del German Music Council's  Competition, sta portando come un fulmine sulla scena internazionale. Nel 2011 il suo primo CD edito dalla Sony è premiato con l'ECHO Klassik come miglior giovane interprete e l'anno successivo la sua registrazione del concerto di Dvorak con la Bamberg Symphony e la direzione di Sebastian Tewinkel riceve un secondo ECHO Klassik come miglior registrazione di un'opera per violoncello e orchestra. Maximilian Hornung è ospite abituale di rinomate orchestre quali la Tonhalle di Zurigo, la Filarmonica Ceca, la Sinfonica di Vienna, la Bavarian Radio Symphony Orchestra e la Bamberg Symphony, con la direzione di  Daniel Harding, Ji?í B?lohlávek, Heinrich Schiff, Yakov Kreizberg, Krzysztof Urbánski, Robin Ticciati, Bernard Haitink e Manfred Honeck. I suoi partner per la musica da camera sono Anne-Sophie Mutter, Hélène Grimaud, Christian Tetzlaff, Lisa Batiashvili, Francois Leleux, Igor Levit, Yefim Bronfman, Jörg Widmann  e Tabea Zimmermann. Molti Festival lo hanno avuto come ospite: Schleswig-Holstein, Mecklenburg-Vorpommern, Rheingau, Lucerna, Verbier, Ravinia e Hong Kong e di grande pregio le sale dove si esibisce: Filarmonica di Berlino, di Colonia e Essen, Konzerthaus di  Vienna, Concertgebouw di Amsterdam e  Wigmore Hall di Londra. Nel corso della stagione 2014/15 ha interpretato  al Festival di Salisburgo il Don Chiscotte di Richard Strauss e ha  debuttato con la Philharmonia Orchestra e il direttore Esa-Pekka Salonen. Il suo nuovo Cd, in ricordo dei 150 anni della nascita di Richard Strauss, è stato realizzato  in collaborazione con la Bavarian Radio Symphony Orchestra e Bernard Haitink. Gli appuntamenti di maggior prestigio nel corso del 2015 lo vedranno ospite dell'Orchestra Filarmonica del Lussenburgo con Nikolaj Znaider e della Camerata Salzburg con Yuri Bashmet, delleorchestre della Svizzera Italiana e della Città di Granada. Agli inizi del 2015 è uscito un Cd Sony dedicato ai 2 concerti di Haydn con l'Orchestra da Camera di Stoccarda e la  Kammerakademie Potsdam. I suoi partner per la musica da camera nel corso del 2015 saranno Anne-Sophie Mutter, Antje Weithaas, Lars Vogt, Dénes Várjon, Jörg Widmann, Igor Levit e il Quartetto Armida. L'artista si esibirà nuovamente in Giappone con la Kioi Sinfonietta e il direttore  Semyon Bychkov, debutterà con la London Philarmonic e Yannick Nézet-Séguin e ritornerà al Musikverein di Vienna con la Tonkünstler Orchestra Niederösterreich e Hugh Wolff. Maximilian Hornung ha iniziato gli studi di violoncello a otto anni con  Eldar Issakadze, Thomas Grossenbacher e David Geringas. Come violoncellista del Trio Tecchler Trio, nel quale ha suonato fino al 2011, ha vinto il prmo premio al Concorso ARD nel 2007. Dal 2010 Maximilian Hornung ha un esclusivo contratto con Sony Classical, ma ha inciso opere anche con le etichette Genuin, Bridge Records, CC ClassicClips e CPO. Maximilian Hornung è sostenuto e sponsorizzato dalla Fondazione Anne-Sophie Mutter e dal Borletti-Buitoni Trust di Londra.







Privacy                                                                                          Contatti
Torna ai contenuti