I Solisti di Zagabria - Leonardo Finotti

Vai ai contenuti

I Solisti di Zagabria

I Nostri Artisti > Ensemble

Stagione 2022/23

Periodi disponibili: da Novembre 2022  a Maggio 2023 varie disponibilità su richiesta

Proposte di programma con la cellista Natalie Clein :

1) Charles Avison ( 1709-1770)  Concerto grosso n. 3
Haydn Concerto in Do maggiore o in Re maggiore per cello e orchestra d’archi

Petr Il’ic Cajkovskij Souvenir de Florence

2) E.Bloch 3 scene di Vita Ebraica per cello e archi
Haydn  
Concerto in Do maggiore o in Re maggiore per cello e archi
  
Dvorak  Serenata per archi Op. 22
  
Proposte di programma con la pianista Martina Filjak :
 
1) Charles Avison    Concerto grosso n. 3 ( 1709-1770)
W.A.Mozart Concerto KV 415  n.13 in Do maggiore per piano e orch.
 
P.J.Tchaikovsky   Ouverture da Romeo e  Giulietta (  trascrizione per pianoforte di Vladimir  Mendelssohn)  
 
B.Smetana Trio per pianoforte ( versione per archi )
  
2) L.van Beethoven  Rondò a Capriccio in Sol maggiore Op. 129 , arr. per archi di Sreten Kristić
 
L. van Beethoven  Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 Op.37

P.J.Tchaikovsky    Serenata per archi





I Solisti di Zagabria

Natalie Clein
Violoncellista

Martina Filjak
Pianista

I Solisti di Zagabria
Fondati nel 1953 dalla Radio di Zagabria e diretti dal celebre violoncellista Antonio Janigro, I Solisti di Zagabria si sono meritati la fama di essere una delle più famose orchestre da camera del mondo. Accanto all’attività svolta assieme ad Antonio Janigro, I Solisti di Zabgabria hanno avuto modo di collaborare con konzertmeister quali Dragutin Hrdoljak, Tonko Ninic, Andelko Krpan e Borivoj Martinic-Jercic. Dal 2012 la formazione si esibisce sotto la guida di Sreten Krstic, che è stato anche primo violino solista dei Filarmonici di Monaco. Nel corso della loro carriera artistica, l’orchestra ha tenuto oltre 4000 concerti in ogni parte del mondo e in sala da concerto di grande prestigio quali Musikverein (Vienna), Concertgebouw (Amsterdam), Royal Festival Hall (Londra), Berlin Philharmonic Hall, Tchaikowski Hall (Mosca), Santa Cecilia (Roma), Carnegie Hall (New York), Opera House (Sydney), Victoria Hall (Ginevra), Teatro Real (Madrid), Teatro Colon (Buenos Aires). Anche i maggiori festival internazionali li hanno ospitati: Salisburgo, Praga, Edimburgo, Berlino, Bergen, Barcellona, Istanbul, Prades, Dubrovnik, collaborando con solisti quali Henryk Szeryng, Alfred Brendel, Christian Ferras, Pierre Fournier, Leonard Rose, James Galway, Jean-Pierre Rampal, Aldo Ciccolini, Katia Ricciarelli, Lily Laskin, Zuzana Růžičková, Mario Brunello, Isabelle Moretti, Guy Touvron e molti altri. Il loro repertorio spazia dal barocco, attraversa il romanticismo musicale e arriva alla contemporaneità, dando particolare attenzione anche ai compositori croati sui quali si è andata costruendo la tradizione musicale della Croazia e ai giovani compositori emergenti.  many others. La loro discografia  annovera circa 60 Cd, incisi per Vanguard House, EMI, ASV, Eurodisc, Melodia, HISP-vox, Pickwick audite, Cpo e Croatia Records. Nel Giugno del 2014 la formazione ha realizzato in Cd con lavori  di Boris Papandopulo assieme al pianista Oliver Triendl, accolto da entusiastici consensi dalla critica discografica internazionale. Fra le più recenti incisioni, si ricorda l’album con opere di Ernesto Cordero, con il violinista Guillermo Figueroa e il chitarrista Pepe Romero (Naxos 2010) premiato con il Latin Grammy Award. First Prize at Mar del Plata ‘Concertos of the 18th Century’ album.
Cookie e Privacy Policy                                                                                         Contatti
Torna ai contenuti